Domenica delle Palme

È l’inizio della Settimana Santa che, in tempi normali, incomincia con la benedizione dell’ulivo.

L’ulivo è il simbolo della Pace e questo da quando, alla fine del diluvio, Noè fece uscire una colomba dall’arca perché gli facesse conoscere com’era la situazione sulla terra dopo terminate le grandi piogge.

Quando è ritornata da Noè, la colomba aveva in becco un ramoscello di ulivo.

Viviamo la prossima settimana ancora nell’isolamento, così avremo la possibilità di vivere più intensamente, con la famiglia, i misteri più grandi della nostra fede cristiana: l’istituzione dell’Eucarestia (Giovedì Santo), la passione e la morte di Cristo per la salvezza dell’umanità (Venerdì Santo) e la Resurrezione (Domenica di Pasqua).

Penso che in casa abbiano tutti un crocifisso: Venerdì Santo baciamolo con riconoscenza pensando che si è offerto alla morte in croce perché tutti noi potessimo avere la vita della grazia e il dono dell’amore.

Cerchiamo di seguire alla televisione i riti della settimana più importante dell’anno con raccoglimento e devozione, ma anche con tanta pace nel cuore, dopo la benedizione con l’indulgenza plenaria che Papa Francesco ha dato a chi lo ascoltava in tutto il mondo e ha desiderato riceverla.

Vi ricordo tutti nella mia preghiera.

Fagagna, 3 aprile 2020

Don Adriano Caneva

image0

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter